ottobre 6, 2016

Corrado Zeni

Corrado Zeni è nato nel 1967 a Genova, dove vive e lavora.

Ha iniziato ad esporre nel 1996, negli anni seguenti oltre a numerose personali e collettive è stato tra i finalisti del Premio Cairo (2003), nel 2004 ha partecipato all’Anteprima della XIV Quadriennale di Roma e ha esposto al Mart di Rovereto oltre che in occasione delle sue personali alla Galerie Voss di Düsseldorf e alla Galleria d’Arte Moderna di San Marino. Nel 2005 è stato tra i finalisti del Premio Maretti e del Premio Fabbri ed ha esposto una nuova serie di lavori in una mostra personale presso la D’Ac la Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Ciampino. Nel 2006 ha partecipato alle mostre La donna oggetto al Castello Sforzesco di Vigevano e Human Art presso la Galleria Comunale di Catania. Ha partecipato alla mostra Nuovi pittori della realtà al Pac di Milano (2007) ed è stato tra gli artisti invitati alla mostra Linee all’orizzonte alla Galleria d’Arte Moderna di Genova.

Nello stesso anno è stato tra i finalisti del Premio Michetti. Tra il 2008 e il 2010 ha presentato quattro mostre personali tra le quali I still have a long way da Ronchini e Familiar Strangers a Genova. Nel 2009 ha realizzato una serie di installazioni pubbliche, al Museo di Palazzo Bianco di Genova e all’interno degli spazi del Macro Future di Roma. Nel 2010 si è tenuta presso Guidi&Schoen la personale Babel interamente dedicata alla scultura e nel 2013 Generation Why presso Galerie Voss; la casa editrice Gli Ori ha pubblicato nel 2008 una monografia retrospettiva che ripercorre il suo lavoro a partire dal 1999. Negli anni ha partecipato alle più importanti fiere d’arte internazionali, tra le quali, Art Bruxelles (Be), Art Cologne (D), Arco Madrid (Es), Art Moscow (Ru), Artefiera (It).